Pubblicato il

Confisca di prevenzione: definizione e caratteristiche

Confisca di prevenzione

Confisca di prevenzione? E’ un concetto importante anche se piuttosto recente. Questo concetto dell’ordinamento giuridico italiano, infatti, prende vita dalla legge 646/1982, detta Rognoni – La Torre, che ha lo scopo di definire in modo ancora più efficae il sistema delle misure di prevenzione contenuto nella legge 575/1965.

Tra i nuovi strumenti della confisca di prevenzione, affiancati alle misure di carattere personale, ci sono le misure “patrimoniali” nati nell’idea e nella convinzione che l’unico interessante strumento di deterrenza e di lotta contro il fenomeno della criminalità organizzata sia toccare le potenzialità economiche di questa.

La verità è che la forza delle organizzazioni criminali di tipo mafioso è la capacità di mimetizzarsi nei più disparati settori dell’economia esercitando pressioni illecite e aumentando così, in modo scorretto, la crescita delle proprie ricchezze e della propria influenza.

Se tutto questo ti affascina e ti spaventa allo stesso tempo, forse sei pronto a dare il tuo contributo alla società. Come? Studiando e formandoti per diventare un esperto in materia. Da questo articolo ne saprai di più.

Confisca di prevenzione? Tema complesso che, però, vale la pena di affrontare.

Prima, però, lasciaci ricordare che questo è un semplice articolo e che nulla può da solo se non integrato con la costante lettura degli articoli del nostro blog tematico Trainingschool.unicusano o facendoci tutte le domande che vuoi attraverso  l’apposito form informativo da cui noi peschiamo prontamente i tuoi dubbi e ci sbrighiamoci a risponderti.

Ora che i confini sono chiari, il consiglio per lavorare da professionisti nella confisca di prevenzione è seguire il master di primo livello in “Amministrazione giudiziaria di aziende e beni sequestrati e confiscati“. Lo tiene online l’università Niccolò Cusano e consta di 1500 ore di lezioni video e di ben 60 crediti formativi universitari.

Entriamo nel vivo di questo iter formativo.

Confisca antimafia

Sorge subito una domanda spontanea. Trattandosi di mafia e affini, cosa studia un esperto? Se la poniamo meglio, quali sono le materie della confisca preventiva? Le riportiamo pedissequamente dal sito per darti una panoramica davvero interessante da cui avere un’idea complessiva:

  • Normativa e orientamenti giurisprudenziali;
  • Elementi di diritto penale, civile e tributario;
  • Criminalità imprenditoriale ed economica;
  • Sequestro e confisca;
  • Dissequestro;
  • Fondo unico giustizia;
  • Enti interessati;
  • Attività;
  • Investigativa;
  • Responsabilità delle persone giuridiche d.lgs. 231/01;
  • Riciclaggio e antiriciclaggio;
  • d. lgs. 231/07;
  • Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione;
  • d.lgs 159/11;
  • Gestione e custodia;
  • Sequestro di prevenzione;
  • Regime fiscale;
    Gestione dei beni;
  • Confiscati;
  • Confisca di primo grado;
  • Confisca;
  • Definitiva;
  • Gestione del patrimonio sequestrato e gestione aziendale;
  • Gestione del debito e del credito;
  • Rapporti con la Pubblica Amministrazione in fase di sequestro;
  • Restituzione dei beni sequestrati.

Si tratta davvero di un percorso articolato e ben fatto che va a fondo sulla questione senza temere di essere un percorso multidisciplinare.

I costi del master in confisca di prevenzione? Si tratta di 1700 euro che diventano 1500 se appartieni ad una di queste categorie:

  1. Laureati Unicusano;
  2. Dipendenti presso Pubblica Amministrazione.

Confisca: la definizione

Per chiudere questa rapida panoramica sulla confisca di prevenzione, è bene avere sott’occhio la sua definizione. ecco cosa dice il Codice delle leggi antimafia:

“Il tribunale dispone la confisca dei beni sequestrati di cui la persona nei cui confronti è instaurato il procedimento non possa giustificare la legittima provenienza e di cui, anche per interposta persona fisica o giuridica, risulti essere titolare o avere la disponibilità a qualsiasi titolo in valore sproporzionato al proprio reddito, dichiarato ai fini delle imposte sul reddito, o alla propria attività economica, nonché dei beni che risultino essere frutto di attività illecite o ne costituiscano il reimpiego”

*** Forse ti interessa anche sapere qualcosa sul regime fiscale di vantaggio e lo puoi fare  leggendo l’articolo nostro ***

Ora hai una scintilla per accendere il motore e proseguire la tua “corsa” lungo la strada della confisca di prevenzione e della formazione per lavorare in essa.