Pubblicato il

Cos’è la psichiatria: ecco quello che devi sapere assolutamente

Cos'è la psichiatria

Cos’è la psichiatria? Saperlo ti aiuterà a capire se questo settore ti affascina al punto di formarti e cercare impiego o meno. La definizione scientifica di psichiatria spiega che si tratta della “branca della medicina incentrata sulla diagnosi, il trattamento e la prevenzione dei disturbi mentali, emotivi e comportamentali”. Di base le competenze di uno psichiatra ne fanno un medico specialista in salute mentale, compresi i disturbi da uso di sostanze (un medico di base o D.O.). Si tratta di specialisti qualificati per valutare sia gli aspetti mentali che quelli fisici dei problemi psicologici. Le persone hanno bisogno di supporto psichiatrico per diversi moti: i problemi possono essere estemporanei come capita con un attacco di panico, con le allucinazioni spaventose, pensieri di suicidio o col sentire le “voci”. Se entrare nella psiche umana ti interessa perché credete di poter aiutare chi brancola nel buio ecco una mini.guida che metterà più a fuoco i confini di questa materia e la formazione necessaria per addentrartici. Buona lettura.

Cos’è la psichiatria? Lo si capisce dal know-how di uno psichiatria che è ben diverso da quello di uno psicologo. Vediamolo meglio.

Diagnosticare i pazienti

Tra i compiti degli psichiatri, che sono medici a tutti gli effetti, c’è l’ordinare o eseguire una gamma completa di esami di laboratorio e psicologici che, combinati con discussioni con i pazienti, aiutano a fornire un quadro dello stato fisico e mentale del paziente.

Non a caso l’addestramento clinico in psichiatria mette i suoi studenti in condizione di comprendere la complessa relazione tra malattie emotive e altre malattie mediche e le relazioni con la genetica e la storia familiare. Il tutto al fine di:

  • valutare dati medici e psicologici;
  • fare una diagnosi;
  • lavorare con i pazienti per sviluppare piani di trattamento.

Le diagnosi specifiche non nascono dal nulla ma si basano sui criteri stabiliti nel Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali dell’APA (DSM-5), che contiene descrizioni, sintomi e altri criteri per la diagnosi dei disturbi mentali.

Psichiatria definizione degli strumenti

La differenza tra psicologia e psichiatria passa anche dall’uso di farmaci nel secondo caso.

La maggior parte dei farmaci in psichiatria viene usata più o meno allo stesso modo in cui i farmaci vengono usati per trattare l’ipertensione o il diabete.

Dopo aver completato valutazioni approfondite, gli psichiatri possono prescrivere farmaci per aiutare a trattare i disturbi mentali. Queste medicine sanno correggere gli squilibri nella chimica del cervello che contribuiscono a creare disturbi mentali.

Per monitorare l’efficacia dello psicofarmaco e qualsiasi potenziale effetto collaterale, i pazienti sono visitati molto spesso e con regolarità.

Ecco la gamma dei farmaci più usati in psichiatria:

  • Classe di farmaci Antidepressivi, usati per curare depressione, disturbo di panico, PTSD, ansia, disturbo ossessivo-compulsivo, disturbo borderline di personalità e disturbi alimentari;
  • Farmaci antipsicotici, usati per trattare i sintomi psicotici (delusioni e allucinazioni), schizofrenia, disturbo bipolare;
  • Sedativi e ansiolitici, usati per trattare l’ansia e l’insonnia;
  • Ipnotici, usati per indurre e mantenere il sonno;
  • Stabilizzanti dell’umore, usati per trattare il disturbo bipolare;
  • Stimolanti, usati per trattare l’ADHD.

E’ ovvio che la prescrizione di psicofarmaci sia sempre accompagnata da un’accurata e seguita psicoterapia.

Cosa studia la psichiatria

Il percorso di studi in psichiatria è lungo e difficile. Sei un medico e questo significa che dovrai:

  • superare i test d’ingresso alla facoltà di Medicina;
  • completare con successo i 6 anni di corso di laurea in Medicina;
  • completare con successo il percorso della specializzazione in psichiatria;
  • seguire l’intero iter di tirocinio sul campo;
  • conseguire un master specialistico nell’area che più vi appartiene.

Su quest’ultimo punto è bene che tu sappia che la macro-divisione è la seguente:

  •  Psichiatria infantile e adolescenziale;
  • Psichiatria geriatrica;
  • Psichiatria forense (legale);
  • Psichiatria della dipendenza;
  • Medicina del dolore;
  • Medicina psicosomatica (mente e corpo);
  • Medicina del sonno.

Ti segnaliamo i tanti master di Unicusano dell’area psicologica dove le specializzazioni psichiatriche non mancano.

Un esempio di master in psichiatria di Unicusano? Il master di primo livello in “Tecniche di analisi della persona“.

Cosa insegna il master

Alla fine del corso post laurea specialistico in cui capirai cos’è la psichiatria avrai:

  • la capacità di redigere protocolli descrittivi di codifica dei movimenti del volto e motorio – gestuali;
  • la tecnica di consulenza investigativa – peritale – giudiziaria;
  • la tecnica di consulenza professionale – aziendale;
  • la tecnica di competenza nel redigere protocolli descrittivi di codifica dei movimenti del volto e motorio – gestuali relativi allo strumento “Baby – FACS” o strumenti analoghi.

I numeri del master

Entrando nel fattivo di questo iter formativo psichiatrico devi tenere a mente:

  • 1500 ore complessive di lezioni;
  • 60 CFU – Crediti Formativi Universitari;
  • 24 ore su 24 di possibilità di formarsi coi video delle lezioni;
  • 1700 euro di costo che diventano 1500 euro se siete laureati presso l’università Niccolò Cusano.

*** Forse ti interessa anche questo articolo sulla neuropsichiatria infantile ***

 

Ora siamo pronti a scommettere che sapresti rispondere meglio alla domanda cos’è la psichiatria.

Questo non significa che sai tutto e molto altro devi scoprire leggendo con costanza gli articoli del nostro blog tematico Trainingschool.unicusano o chiedendoci, senza paura, quel che vuoi attraverso  l’apposito form informativo.